Palla e i suoi amici

In questi giorni la storia di Palla ha suscitato l’interesse e l’indignazione di tutti noi.

Una povera cagnolina dal viso gonfio, quasi deformato, a causa di un laccio di nylon stretto al collo. Si aggirava da tempo per le campagne della zona di Oristano, ma nessuno l’aveva mai notata (!!!)

Fino a quando, a seguito della segnalazione dell’Associazione ANTA di Terralba, è stata soccorsa da alcuni addetti al Controllo Randagismo della Asl di Oristano e portata presso la Clinica Veterinaria Duemari di Oristano. Ed è qui che la cagnolina ha trovato da subito una schiera di persone pronte ad aiutarla e provare a ridarle una vita dignitosa. 

palla

E’ stata chiamata Palla, per quel suo viso che tanto ricorda il gioco preferito della nostra infanzia. I medici della clinica Duemari hanno un modo tutto loro di chiamare i tanti, troppi, pelosi che arrivano in condizioni disastrose … i piccoli “rottami” di cui si prendono cura con dedizione e intensa passione, per poi darli in adozione ad una famiglia che li ami come meritano.

La storia di Palla ha fatto il giro di tutti i telegiornali, anche internazionali: troppo evidenti e squallidi i segni della violenza su quel suo corpicino smagrito.

Negli stessi giorni, in un’altra terra, in Campania, si è consumata un’altra violenza, atroce e schifosa come solo un abuso sessuale su un cane può essere. 

Frittella, la piccola randagia di quartiere, è stata costretta ad abusi di ogni genere da alcuni balordi. Anche lei ora è in cura e pian piano speriamo torni a stare bene.

Quello che mi chiedo è se mai questi animali torneranno a fidarsi degli esseri umani: io credo di sì, perchè se è vero che ci sono dei delinquenti in grado di commettere le più orrende atrocità, ci sono anche persone meravigliose, in grado di curare, guarire e aiutare i poveri animali vittime di maltrattamenti.

shutterstock_280845158

Quello che mi fa male è sapere che ci sono tanti, tantissimi Palla in giro per le strade, nascosti nei vicoli più bui e abbandonati in attesa che qualcuno si accorga di loro. Gli amici di Palla sono tutti gli animali che vengono maltrattati, abusati, lasciati morire senza rimorso.

Il lavoro svolto dai medici della Clinica Duemari è una missione di pace prima ancora che una professione. La passione e la dedizione che contraddistingue un veterinario sono un bene prezioso e come tale va rispettato e incentivato.

Quando trovate un animale in condizioni di salute precarie, che magari ha subito maltrattamenti, portatelo immediatamente in una clinica veterinaria e affidatelo alle cure di medici esperti.

E se non potete adottarlo voi, diffondete un appello perchè trovi una famiglia che lo ami: usate i social e ogni mezzo … fate dell’iperconnessione quotidiana uno strumento davvero utile!

Non possiamo salvarli tutti, ma anche uno solo sarà un successo.

Un atto d’amore e di civiltà che vi renderà persone migliori.

pallaviva