Archivi categoria: L’educazione del cane

cane con zucche: idee e consigli per festeggiare halloween

Idee e consigli per festeggiare Halloween con il peloso

Oramai la festa di Halloween è alle porte. Al di là di quello che si dice e si pensa su questa festa importata dall’America (a questo link trovate il significato di Halloween), e pregiudizi sui gatti neri, stregoneria, ciò che per noi conta è darvi alcune idee e consigli per festeggiare Halloween in modo indimenticabile con il vostro peloso! O, se non potete, fare in modo che stia bene durante la vostra assenza nel giorno di Halloween. Per esempio, se avete un cane che soffre di ansia da separazione (leggete L’ansia da separazione del cane: come affrontarla) è bene che non lo lasciate solo ma nella mani di un pet sitter (il perché lo trovate su 4 buoni motivi per cui è importante un pet sitter).

Rendetelo partecipe, ma senza esagerare!

Se per la festa di Halloween prevedete di restare in casa a festeggiare con grandi e piccoli, trasformando la vostra abitazione in una vera casa stregata con tanto di decorazioni di ogni tipo, potete rendere partecipe anche il vostro amico a quattro zampe ma senza esagerare, perché, ricordatevi, gli animali non sono peluche e pertanto potrebbero anche stressarsi e irritarsi! Perché anche i cani e i gatti più socievoli possono perdere la pazienza se ci sono troppi stimoli o movimenti di persone in casa… Il gioco è bello finché dura poco: anche per loro!

cane con zucche: idee e consigli per festeggiare halloween
Photo by Ben Hanson on Unsplash

Simpatici costumi di Halloween anche per animali

In commercio, soprattutto in questo periodo, si possono trovare simpatici vestiti di Halloween per animali modello zucca, scheletro, pipistrello, a prezzi anche economici. Per rendere partecipe il vostro peloso, è sufficiente, proprio per non agitarlo troppo – nel caso abbandonate l’idea – fargli indossare anche solo un semplice cappottino o collarino di colore arancione. Senza pensare a idee stravaganti. E ne sanno qualcosa i partecipanti alla Tompkins Square Halloween Dog Parade, considerata la più grande sfilata di cani nel mondo che si è svolta il 24 ottobre a New York, dove hanno sfilato centinaia di cani travestiti per Halloween con costumi di ogni tipo alla conquista di migliaia di premi in dollari.

Inoltre, ciò che conta non è il prezzo del vestito, ma la salute del vostro animale. Qualsiasi vestito o gioco per il peloso è importante infatti che corrisponda a precisi requisiti di sicurezza. Per esempio è bene che non abbia parti facilmente staccabili che il peloso può ingoiare o con cui può ferirsi, come bottoni, cerniere e cuciture in genere. Un vestito, indipendentemente dalla festa di Halloween, non deve poi essere troppo stretto per non ostacolare la libertà di movimento del peloso. Per ammortizzare la spesa potete acquistare indumenti o oggetti che possono poi tornare utili in altre occasioni o anche per tutti i giorni.

In alternativa, andrà benissimo anche dargli un suo biscottino o un premietto per far capire anche a lui che si tratta di un evento speciale.

cani travestiti: idee e consigli per festeggiare halloween
Tompkins Square Halloween Dog Parade

E se il 31 ottobre dovesse rimane a casa da solo?

Se invece avete in programma di festeggiare Halloween diversamente, è importante che non lasciate solo il vostro fedele amico, come d’altronde dovreste fare ogni volta che avete impegni. Trovargli un petsitter di fiducia con cui possa sentirsi tranquillo è il primo passo da fare ancora prima di pensare ai vostri festeggiamenti! Dove e come scegliere catsitter e dogsitter? Ma su Petme! Attraverso una accurata e filtrata ricerca potrete trovare il petsitter che più farà al vostro caso e di quello del vostro amico a quattro zampe.

5 consigli da seguire per la festa di Halloween

In questi giorni in rete non si fa altro che leggere notizie sull’imminente festa di Halloween 2017 e leggere anche tante cose sul suo legame legame con i gatti neri. Senza cadere in esagerati allarmismi, qualche precauzione in più non fa mai male:

  1. “dolcetto o scherzetto” vale sono per gli umani! Se proprio volete premiare anche il peloso con un dolcetto, potete ricorrere ai biscotti o premietti adatti a lui;
  2. non dategli la zucca, se prima non avete sentite il parere del vostro veterinario di fiducia, perché potrebbe provocargli problemi intestinali;
  3. tenete lontani fili, tubi e altre decorazioni dalla sua curiosità;
  4. se realizzate la tipica zucca di Halloween vuota con una candela all’interno, non lasciatela a portata del peloso: soprattutto i gatti tendono a stare vicino a fonti di calore, come appunto le candele;
  5. per i più preoccupati, tenete in casa i propri mici fino al 2 novembre predisponendogli, se è abituato a fare i bisogni in giardino, una lettiera in casa.

gatto con zucche e verdure: idee e consigli per festeggiare halloween

 

shutterstock_536678806

Brrr… che freddo! Come ripariamo i nostri animali dal gelo?

Con la stagione invernale arrivano i primi freddi e i nostri animali, proprio come noi, possono risentire del calo delle temperature. In particolar modo i cani di piccola taglia, gli animali che vivono all’aperto, che dovrebbero sempre avere un rifugio caldo e sicuro, e gli animali più anziani, quindi più esposti a malanni e problemi di salute.

shutterstock_335021240-1

Ecco allora alcuni semplici ma preziosi consigli per garantire ai vostri pelosi un ottimo riparo dalle insidie del freddo e vivere serenamente con loro la stagione invernale.

ALIMENTAZIONE: è davvero importante! Come noi, anche gli animali hanno bisogno di un maggiore apporto calorico per sopportare le basse temperature, pertanto è preferibile scegliere un’alimentazione ricca di nutrienti, grassi e proteine.

shutterstock_535185079

LA CUCCIA: un riparo caldo per gli animali che vivono all’aperto. La cuccia deve essere sempre posta a qualche centimentro da terra e rivestita con coperte o vecchi maglioni che ne preservino il calore. Raccomandiamo di cambiare i materiali dopo episodi di pioggia e porre la cuccia sempre in posizione opposta al vento.

shutterstock_533010070

IL FREDDO DELLA NOTTE UCCIDE: Mai lasciare il proprio animale fuori durante la notte. Le temperature sono davvero rigide e per i più anziani c’è il serio rischio di morte o malattie che possono diventare croniche.

shutterstock_445966309

ACQUA SEMPRE NUOVA: se la ciotola dell’acqua per il vostro peloso è posta al di fuori della casa, cambiatela spesso per evitare che congeli e preferite una ciotola di plastica a quella di metallo.

IN MACCHINA DA SOLO, MAI!: così come in estate, anche in inverno la macchina può diventare una trappola per il nostro peloso. Può infatti trasformarsi in un frigorifero causando ipotermia e congelamento.

shutterstock_536678806GIOCHI SULLA NEVE, MA ATTENZIONE: i cani si divertono sulla neve insieme a noi, ma attenzione… la neve potrebbe inibire la loro capacità sensoriale facendo perdere gli odori, quindi rischiando di smarrirsi. Pertanto evitate di portare sulla neve cani molto giovani o tendenti alle fughe!

AUTOMOBILE, CHE CALORE: solitamente sono i nostri amici felini che scelgono di riscaldarsi sotto le auto, sfruttando il calore del motore. Attenzione quindi a partire senza aver prima controllato se nella nostra auto non ci sia qualche ospite peloso. Diamo loro il tempo di allontanarsi e via, partiamo per andare al lavoro!

shutterstock_536569327

 

 

Ciao Valeria

valeria-rossiSavonese, classe ’53, Valeria Rossi, la voce e la penna di Ti presento il cane è stata senza dubbio una figura di riferimento per il mondo della cinofilia italiana.

Ci ha lasciati due giorni fa, portata via da un male incurabile.

Ma quello che ci lascia è davvero tanto. Ed è di questo che vogliamo scrivere oggi. Ricordando ogni suo prezioso consiglio, i piccoli grandi segreti per rendere la convivenza con il proprio cane la più serena possibile, le sue acute e attente descrizioni, grazie alle quali abbiamo imparato a conoscere le diverse razze.

ti presento il cane

Ci verrebbe da dire che Valeria lascia un vuoto. Ma non è vero, Valeria ha riempito con le sue parole i vuoti di conoscenza che avevamo. Ci ha portati per mano verso la comprensione del nostro animale con professionalità e garbo, perchè Valeria prima di essere un’ottima addestratrice era una donna dai modi gentili e cortesi, come pochi oggi sanno essere.

Non vogliamo abbandonarci alla tristezza, oggi preferiamo ringraziarla con l’entusiasmo che si deve ad una persona che ha dato tanto e che ha messo tanto cuore in ogni sua azione. 

Ciao Valeria, ci mancherai ma sappi che ogni giorno faremo tesoro delle tue parole e questo per noi sarà il miglior modo per ricordarti.

shutterstock_289822172