Cani in Casa. CUCCIA SÌ, LETTO NO!!!

Cani in casa? Come far capire al nostro amico a quattro zampe che il letto è nostro e non suo.

Cani in Casa. CUCCIA SÌ, LETTO NO!!!

Morbido, comodo e, soprattutto, proibito… Il letto è proprio uno di quei posti che il nostro cane cerca sempre di raggiungere, indipendentemente dalla sua taglia. Lui vuole dormire a contatto con il suo “branco” e noi, invece, preferiamo non dargli questa abitudine. Spesso e volentieri, infatti, molti cani “tornano cuccioli” e tendono a riprodurre la stessa situazione di quando stavano attaccati alla mamma. Che fare? Prima di tutto, evitate di usare modi troppo bruschi: traumatizzarlo non serve a nulla, anzi. Per lui, dormire al vostro fianco significa esprimere il suo affetto per voi. Perciò, fate leva sui rinforzi positivi per non “rovinare” l’armonia che c’è tra voi e cercate di comprendere quali siano le sue esigenze.

Insegnategli ad apprezzare la cuccia

Avere il proprio cane accanto mentre si dorme è senza dubbio molto tenero. Sulla questione, però, i veterinari non sono tutti della stessa opinione. C’è chi sostiene che possano dormire a fianco del padrone senza alcun problema, mentre altri, di parere opposto, sono fautori della massima “il cane sta nella cuccia e basta”, anche per questioni igieniche, specialmente se volesse dormire accanto a persone dalla salute più vulnerabile come anziani, bambini e gestanti. Ecco, allora, come procedere. Ma ricordate: ci vorranno parecchi giorni, una buona dose di pazienza e quindi non scoraggiatevi.

  1. Evitate di lasciare sul letto oggetti che gli possano ricordare la cuccia oppure suoi giochi.
  2. Preparategli una cuccia accogliente ai piedi del vostro letto per non farlo sentire da solo.
  3. Sistemate il suo giaciglio come se fosse un lettino, con cuscini e coperte, rendendolo così più attraente e confortevole.
  4. Se, nonostante la bella cuccia, volesse comunque salire sul letto, utilizzate come premio dei bocconcini prelibati: sedetevi di fianco al suo lettino, fate in modo che stia vicino a voi premiandolo e rimanete così finché non si addormenterà. A quel punto potrete andare anche voi a letto.
  5. Tutte le volte che vi ubbidirà e andrà nella sua cuccia, oppure lo vedrete dirigersi autonomamente, dovrete lodarlo e premiarlo con un po’ di cibo. In questo modo il cane capirà che sta facendo la cosa giusta e che voi siete felici così.
  6. Se proprio voleste fargli una concessione, lasciategli la sera un posticino sul divano vicino a voi per fargli sentire quel calore di cui ha bisogno.

Perché i cani salgono sul letto

Le teorie sono varie. Senza dubbio, come abbiamo già accennato, tra le motivazioni c’è il fatto che un lettone è certamente molto comodo e ripropone la situazione di “branco”. Un’altra teoria, invece, fa risalire questa tendenza alla discendenza dei cani dal lupo. Infatti, il capobranco dorme in alto e il vostro cane potrebbe voler affermare la sua predominanza su di voi. Dovete fargli capire, invece, che siete voi il capobranco, non lui! Ma non dovrete trasgredire mai le regole, nemmeno quando il vostro amico è un cucciolino indifeso: crescendo non capirebbe perché, a un certo punto, non lo volete più con voi!

Marcella Valverde

Condividi :-)

Commenti