Io&Leo dormiamo sempre così (1)

Conosciamo Marisa, la petsitter del mese di maggio!

Dopo attenta selezione siamo felici di presentarvi la nuova petsitter del mese! Si chiama Marisa e a maggio si è meritata il titolo di Petsitter a 5 Stelle.

Conosciamola insieme e scopriamo cosa la rende una superpetsitter!

Come è nato il tLeo sguardo tenebroso (1)uo desiderio di diventare petsitter?

Il mio desiderio di diventare petsitter è nato dall’immenso amore che ho per gli animali, di come queste creature straordinarie sappiano essere pure e semplici in un mondo che sta diventando sempre più complicato e violento. Per me, che faccio un lavoro che a volte è molto stressante ed impegnativo, avere questi ritagli dove posso giocare, conquistare la fiducia e perdermi in coccole è non solo molto appagante ma anche terapeutico (tutti dovrebbero avere un cane o un gatto… il mondo sarebbe un posto migliore!)

Thomas che dorme nelle posizioni più strane col suo pupazzo (1)

Quando ti affidano un animale quali sono le precauzioni che adotti per prendertene cura?

Le precauzioni che di norma prendo per prendermi cura di un amico a 4 zampe di solito iniziano con un colloquio conoscitivo con gli umani, dove mi vengono spiegate le attività da fare e dove espongo i miei metodi. Quando inizio con la prenotazione di solito avviso semprLeo adora l'insalata e fa di tutto per rubarmelae con un messaggio le persone quando sto per arrivare a casa loro. Successivamente mi filmo sempre nel momento in cui apro la porta ed invio immediatamente il video (è un modo per dire “ok casa è a posto, la situazione è tranquilla”) questo perché, come chiunque credo, si ha sempre paura di lasciare casa e i propri animali da soli. Nel tempo che sto a casa delle persone, faccio filmati, foto ai gatti/cani, alle varie ciotole che pulisco e riempio con acqua e cibo. A volte forse esagero con l’invio di fotografie e filmati mentre coccolo o gioco, ma a me farebbe piacere ricevere lo stesso “trattamento” nel caso dovessi affidare a qualcuno i miei gatti.

mac-vincitori-398x270

Essere una petsitter di PetMe cosa significa?

Essere petsitter significa avere una grande passione ed è un po’ una “missione” da svolgere…se lo si fa per pura passione è davvero molto gratificante. In un mondo perfetto sarebbe bello non ci fossero più abbandoni, animali sofferenti e persone che per divertimento e per cattiveria fanno male a queste creature.

É anche molto bello conoscere persone che amano i loro animali e che come me li trattano con “figli”.

In più spero tanto che questo sito possa diventare il più possibile un punto di riferimento per le persone che vogliono andare in vacanza e non possono portare i loro amici a 4 zampe. Se si crea un buon circuito, serio ed affidabile, magari si può contrastare di molto gli abbandoni.

Thomas adora la pizza (1)

Sei stata eletta come petsitter del mese grazie alle ottime recensioni avute dagli utenti. Svelaci il tuo segreto per essere una pet sitter modello.

Il segreto per essere una pet sitter modello? Non saprei….io lo faccio perché mi viene proprio spontaneo, non c’è nulla di schematico e costruito…semplicemente è perché lo faccio a cuor leggero.

Volete conoscerla meglio anche voi? Contattate Marisa qui per affidarle i vostri pelosi!

Leo sguardo innamorato (1)

Condividi 🙂
cane e calore

Razze pericolose, cosa accade in Olanda?

Razze pericolose, quante volte ne abbiamo sentito parlare? Una lista decisamente lunga e che sempre di più richiede attenzione e cura del cane. Partiamo da un presupposto, non ci sono cani cattivi, ci sono solo razze che possono divetare più aggressive, ovviamente se stuzzicate o gestite con superficialità.

maxresdefaultDa noi è oramai obbligatorio l’uso del patentino, mentre in altri paesi si prendono misure più drastiche, come ad esempio in Olanda, dove si sta pensando seriamente di mettere al bando Pitbull Terrier, Rottweileer e i Pastori Caucasicim ritenuti pericolosi.

Dal prossimo anno infatti, i proprietari di circa una ventina di razze e dei diversi incroci di Pitbull dovranno sottoporsi ad una procedura obbligatoria, se desiderosi di  tenere con loro i cani: lo stato olandese ritiene infatti queste razze molto pericolose e predisposte alla violenza

razze-di-cani-pericolose-e1469091237671E’ in via di sviluppo anche un registro centrale in cui annotare tutti gli incidenti causati da cani, nonché una linea verde attiva sempre per segnalare la presenza di cani pericolosi in aree cittadine oppure proprietari che non li tengono in maniera sicura.

L’iniziativa ha creato molto scompiglio tra gli allevatori di cani, ma è soprattutto l’organizzazione no profit Dutch Animal Protection Charity Dierenbescherming che ha fatto sentire la sua voce attraverso una nota: “Non possiamo negare che il problema delle aggressioni esista. I canili sono pieni di cani, molti dei quali sono Pitbull e razze simili. Si tratta di cani che vengono spesso comprati d’impulso e che poi non sono stati addestrati correttamente”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Come scritto, noi crediamo che non vi siano cani cattivi, semplicemente razze con cui occorre esperienza e buonsenso per una corretta gestione che eviti incidenti e problemi nella convivenza quotidiana.

 

Condividi 🙂
cucciolo-cane-foto

Un nuovo membro in famiglia

Voglio un cucciolo! esclama il vostro bambino, entusiasta all’idea di avere un fratellino a quattro zampe con cui giocare.

Regaliamole un cucciolo per il compleanno, quando volete sorprendere chi amate con un dono inaspettato.

Labrador retriever with leash  is waiting for walk.

Ma la verità è che quando si decide di accogliere in casa un animale non si dovrebbe mai farlo d’iistinto: allargare la famiglia con un amico a quattro zampe richiede una profonda riflessione, che investe innanzitutto voi, il vostro tempo e la capacità di mantenere fede ad una promessa. Sì, perchè quando si prende un animale gli si promette amore eterno e costante dedizione.

Un animale è un impegno, partiamo da questo assunto. Una rivoluzione simile a quella dell’arrivo di un bambino e non ci si può permettere di stancarsi per poi abbandonarlo.

Chiedetevi quindi se siete davvero pronti.

cucciolo-cane-fotoSarete in grado di trascorrere abbastanza tempo con il vostro cane? Quando sono cuccioli, i cani soprattutto hanno bisogno della vostra costante presenza. Dovranno imparare a fare i bisogni fuori di casa, dovranno socializzare e giocare.

Una volta cresciuti potranno rimanere in casa da soli anche per cinque o sei ore senza stressarsi, ma dovranno poi necessariamente uscire per una passeggiata e per i bisogni. Se lavorate a tempo pieno o la distanza dal lavoro richiede qualche ora in macchina vi converrà affidarvi ad un dog sitter che assicuri al vostro peloso la passeggiata quotidiana.

DOG

Non pensare ad una soluzione del genere porterà il vostro peloso a soffrire di noia e depressione: ricordate sempre che il cane è un animale sociale!

Esercizio fisico? Sì, ogni giorno!

cagnolino_corre_felice-620x350

Ogni cane deve fare almeno una corsa e due passeggiate al giorno.

Se i gatti se la cavano senza problemi rimanendo sempre a casa, esercitandosi da soli, il cane invece necessita di esercizio fisico regolare e sempre sotto la supervisione del proprietario, anche per evitare possibili problemi con altre persone o altri cani.

Fratelli bipedi, il segreto di una perfetta convivenza

wanderung-mit-hundAvete già dei figli o stanno per arrivare? Fate in modo che l’introduzione di nuovi membri sia graduale e ragionata, per evitare gelosie o convivenze difficili. Se ad esempio arriva un bambino provate a portare a casa dall’ospedale un berrettino o una tutina così che il vostro peloso ne impari l’odore e non viva l’arrivo del piccolo in casa come intrusione nell’ambiente domestico. Se invece avete già dei bambini e il nuovo arrivato ha quattro zampe, insegnate ai vostri piccoli che non si tratta di un giocattolo e pian piano, educateli a prendersi cura del cucciolo con passeggiate e somministrazione di cibo.

Educazione? Sì, grazie!

Anche il cucciolo più mansueto potrebbe avere problemi di comportamento e socializzazione. Affidatevi ad un educatore esperto che possa insegnargli i comandi di base. Un cane educato è un ottimo compagno di vita. Se invece sottovaluterete questo aspetto nel giro di poco vi ritroverete succubi del vostro animale rischiando così di avere il desiderio di disfarvene.

Siete pronti a gestire tutto questo? Oltre all’impegno fisico e psicologico non sottovalutate mai quello economico, pertanto quando vorrete prendere un animale con voi fermatevi a riflettere e fate la scelta giusta.

… Inutile dirvi che se sceglierete di avere un animale nella vostra vita preparatevi ad un’esistenza piena di gioia e colori!

shutterstock_148872464

Condividi 🙂