In casa è arrivato un cucciolo … dottore, che disastro!

CAM00554
Dott. Corrado Claudio Monzani n° 1614 Ordine dei Medici Veterinari di Milano

Natasha ha da poco accolto in casa un cucciolo di cane. Tanta felicità, ma anche il trambusto di un piccolo peloso curioso, mangione e … decisamente mangione! Come fare per gestire al meglio questa nuova situazione? Risponde il nostro veterinario Corrado Monzani.

shutterstock_291366677
Gentilissimo dott. Monzani,
   seguo sempre i suoi consigli qui sul blog di PetMe e oggi ho deciso di scriverle anche io, perchè da qualche settimana è arrivato a casa un nuovo peloso, Elvis, un cucciolo stupendo ma faticoso!
Premetto che in casa c’è anche un gatto, quindi l’inserimento è ancora più duro: Elvis, mangia di tutto, morde ogni cosa e mangia soprattutto le sue feci (quelle del gatto):  come evitare quest’ultima brutta abitudine? Nel caso, può essere pericoloso?
Il piccolo si sta pian piano abituando a fare i bisogni fuori, ma a volte continua a farli in casa. Come si può evitare che ciò accada? ci sono dei metodi particolari o occorre colo pazientare?
Infine, a volte Il cucciolo accusa dei sintomi come se avesse il singhiozzo, è normale?
Grazie mille per le risposte che vorrà darmi. Un saluto, Natasha
— — — — — — — — —-
Cara Natasha, la situazione da lei descritta è del tutto normale quando parliamo di cuccioli. 
Se il gatto non ha parassiti o patologie intestinali trasmissibili questa “abitudine” non è pericolosa, ma sicuramente da evitare. Bisogna educare il cucciolo a non farlo usando precauzioni come la difficoltà di accesso alla sabbietta, il dotarsi di una cassettina chiusa con sportellino di accesso per il gatto e con una pulizia, il più tempestiva possibile, della cassettina stessa.

Sul discorso dei bisogni fatti fuori casa, si deve gratificare il cane quando questo succede, con premi e coccole. Se nel primo periodo della vita del cane lo si è abituato a farli in casa, sul giornale o su una traversa, bisogna disabituare il cane a  questa azione magari incentivandola usando le stesse traverse al di fuori della casa (solo nei primi giorni).

Bisogna avere inoltre la pazienza e l’impegno di tenerlo fuori casa il più a lungo possibile affinchè inizi a fare i suoi bisogni all’esterno dandogli anche degli orari ben precisi.

Il singhiozzo nei cuccioli è abbastanza normale e le cause più frequenti sono i parassiti intestinali o l’ingestione di aria durante il pasto, soprattutto nei cuccioli più famelici!

A questo problema si può ovviare alzandogli la ciotola da terra per rendere piu’ difficoltosa e più rallentata l’ingestione di cibo.
shutterstock_145368028
Condividi 🙂

Commenti