Una gatta che morde all’improvviso e un gatto fuggitivo. Cosa fare?

CAM00554
Dott. Corrado Claudio Monzani n° 1614 Ordine dei Medici Veterinari di Milano

Matteo ha 3 gatti: Mila, la più anziana è sempre stata molto affettuosa, ma da qualche tempo morde improvvisamente. Zeus, il più giovane, invece, ha sempre voglia di uscire, nonostante le temperature polari. Cosa fare per gestire al meglio questi felini? Risponde il Dott. Corrado Monzani, specialista veterinario.

Buonasera Dott. Monzani, mi chiamo Matteo e da sempre condivido la mia vita con i gatti. Nel corso degli anni ne ho avuti diversi e oggi in casa ci sono tre felini: Mila, la più anziana, Fiore e Zeus, il più giovane e nuovo arrivato in casa.

Le scrivo perchè da qualche tempo Mila, da sempre buona e molto affettuosa, ha atteggiamenti un pò strani. Mentre l’accarezzo, cosa che lei ha sempre gradito, all’improvviso morde. All’inizio non ci facevo caso, pensando magari che si infastidisse toccandole la pancia. Ma la cosa va avanti e l’altro giorno si è praticamente attaccata al naso di mio figlio, facendolo sanguinare e lasciandogli un bel segno. Come mai accade ciò? Come posso fare per evitare questi morsi?

Approfitto anche per chiederle un consiglio su Zeus: innanzitutto, a che età dovrei procedere con la castrazione? E’ ancora giovane (un trovatello, all’incirca di 6 mesi). Zeus ha inoltre il vizio di uscire costantemente e vagare in libertà. Grazie a Dio torna sempre a casa, ma con queste temperature temo possa prendere molto freddo. Allo stesso tempo non voglio impedirgli di uscire … come posso fare?

Grazie mille per i suoi consigli e un saluto dai miei felini! Marco 

                                       —————————————-

Caro Matteo, per quanto riguarda gli improvvisi morsi di Mila, questi atteggiamenti rivelano sempre un disagio da parte del gatto. Non conoscendone l’età e le condizioni generali posso solo consigliare una visita per escludere possibili dolori nel movimento o nella manipolazione. Inoltre se avesse problemi di udito o vista è consigliabile fare attenzione e cercare di farti “riconoscere” prima di entrare in contatto con lei.
Una volta escluse le varie patologie, bisogna analizzare gli eventuali cambiamenti dello stile di vita (ad esempio l’arrivo in famiglia del terzo gatto), che possono aver mutato il comportamento della gatta.

Per quanto riguarda Zeus la questione castrazione e la sua continua voglia di uscire sono strettamente legate: puoi tranquillamente procedere con l’intervento per la prima, solitamente si effettua tra i 6/7 mesi. Vedrai che una volta castrato diminuirà la voglia di uscire, atteggiamento correlato alla componente sessuale del gatto.

shutterstock_258170495
Credo che i gatti siano spiriti venuti sulla terra. Un gatto, ne sono convinto, può camminare su una nuvola. (Jules Verne)

Condividi 🙂

Commenti