Cani d’inverno: Ecco le razze più freddolose

 

Con l’arrivo dell’autunno chi ha un cane viene una domanda: Quali sono i cani soffrono di più il freddo d’inverno?

In generale, ci sono delle caratteristiche che possono influenzare la capacità del cane di sopportare meglio o peggio il freddo: sicuramente ci sono l’età, la taglia e la tipologia di pelo e soprattutto la razza.

Per questo, può essere utile sapere quali sono le razze di cani che sopportano meno il freddo per imparare a conoscere le loro esigenze invernali e proteggerli in maniera adeguata.

Cani d’Inverno: Età, Taglia e Mantello. 3 caratteristiche chiave. 

cuccioli e i cani anziani tendono a soffrire il freddo più dei cani adulti. Un discorso simile vale anche per la taglia del cane: di solito, i cani più grandi riescono a sopportare meglio il freddo rispetto a quelli di taglia piccola. Terza caratteristica è il pelo: dal tipo di mantello e dalla presenza di un sottopelo più o meno folto dipenderà anche la capacità dell’animale di sopportare o soffrire il freddo in maniera differente.

I Cani più Freddolosi di Piccola Taglia 

  1. Bassotto: teme molto sia il freddo che l’umidità, soprattutto per gli esemplari a pelo corto.
  2. Chihuahua: soprattutto gli esemplari a pelo corto sono incredibilmente freddolosi e vanno adeguatamente protetti in inverno, visto che le loro dimensioni super ridotte rendono difficile trattenere il calore.
  3. Yorkshire: questo piccolo cagnolino soffre molto le temperature rigide perché è privo di sottopelo

Cani Freddolosi a Pelo Corso e Raso 

  1. Amstaff: nonostante l’apparenza robusta e muscolosa rientra a pieno titolo tra le razze di cani che soffrono più il freddo. Il pelo corto e l’assenza di sottopelo lo rendono freddoloso e predisposto a soffrire a causa di umidità e sbalzi di temperatura.
  2. Bulldog: esattamente come per l’Amstaff, l’assenza di sottopelo causa una scarsa tolleranza sia per le temperature fredde che per quelle calde.
  3. Dobermann: nonostante la mole è un animale piuttosto delicato, che soffre sia il caldo che il freddo. In inverno deve rigorosamente vivere in appartamento per proteggersi dalle basse temperature.
  4. Dalmata: il pelo corto del dalmataprotegge molto poco questi cani dal freddo invernale. Non lasciatelo mai dormire a temperature inferiori a 15° e sistemate la cuccia nelle vicinanze del termosifone per farlo riposare nel tepore che tanto ama.

Cosa Fare e non fare per migliorare la condizione del Tuo Cane d’inverno. 

Per rendere la vita dei tuoi “amici pelosi”  più confortevole anche d’inverno ecco 3 consigli molto semplici:

  1. Evita di Radere o taglare il pelo del Tuo cane. Come abbiamo detto prima la pelliccia è la sua fonte di calore per l’inverno.
  2. Lava il Tuo cane al coperto. Deve essere completamente asciutto prima di farlo uscire. Lavalo meno durante le gelate, o non lavarlo affatto. Ricorda, quando il clima è freddo, serve più tempo ad un cane per asciugarsi.
  3. Fai passeggiate più brevi quando fa molto freddo. Non provare a fare le stesse passeggiate di quando il tempo è più caldo. Una passeggiata più breve fornisce comunque abbastanza esercizio e svago al cane senza che nessuno dei due prenda troppo freddo.

Rinforzate il loro sistema immunitario del Tuo Cane

Come gli uomini anche i cani possono raffreddarsi in inverno e trovarsi con la gola infiammata o la tosse. Gli antiossidanti possono essere utili, basterà scegliere un alimento che ne sia ricco (mirtilli, melograno, carote) oppure uno specifico integratore. Eccone alcuni:

  • DRN Linkskin 32 compresse è un integratore per Cani che grazie all’associazione dei suoi componenti, previene e contrasta le alterazioni cutanee , favorendo l’equilibrio del microbiotacutaneo e intestinale, rinforzando il sistema immunitario e svolgendo attività antiossidante. 
  • NBF Lanes Zincogen Pet Ultra 60 compresse aumenta le difese naturali dell’organismo, stimolando la risposta immunitaria.

Affida il tuo Amico a 4 zampe a Petsitter qualificati 

Può sembrare un consiglio scontato ma non lasciare il tuo amico più caro a chiunque. Se li devi lasciare a qualcuno affidali ad un PETSITTER qualificato su PETME

Condividi 🙂

Commenti