dove-e-come-scegliere-catsitter-e-dogsitter

Perché i cani mangiano l’erba?

Di sicuro è una domanda che ogni proprietario di cane si è posto almeno una volta. Perché i cani mangiano l’erba?

Si tratta di un comportamento diffuso e i motivi possono essere diversi e non sempre chiari. Ecco qualche notizia utile.

Quante volte vi è successo di vedere il vostro cane mentre, con precisione millimetrica, sceglie i fili d’erba in un prato e se li mangia con grande soddisfazione? E quante volte avete cercato di convincerlo a desistere? Di sicuro più di una! Se durante la passeggiata Fido sembra più una capretta che un cane, sappiate che non si tratta di un comportamento insolito.

Nella maggior parte dei casi, infatti, non è una condizione preoccupante, ma un fatto istintivo. In qualche altro caso, invece, è sinonimo di un malessere. Ecco alcune delle motivazioni più diffuse, anche se molto spesso è difficile trovare una vera e propria causa.

Curiosità o impulso atavico?

Secondo alcune teorie, si tratta di un’eredità antica che deriva dal fatto che i lupi, gli antenati dei cani, si alimentavano con tutto quello che capitava e, quindi, anche con le carcasse di animali erbivori, compresa l’erba che questi avevano ingerito. “Brucare” l’erba, quindi, sarebbe un “ricordo” scritto nel loro DNA. Questo comportamento, inoltre, deriva anche dall’istinto esplorativo dell’animale che, attraverso i sensi, impara a conoscere l’ambiente circostante. Ma Fido può anche mangiare l’erba per gioco o per noia, per richiamare la vostra attenzione o, più semplicemente, perché il gusto dell’erba gli piace e quindi rappresenta uno spuntino invitante.

Mangia l’erba e poi vomita? Oppure vomita perché mangia l’erba?

Spesso è difficile distinguere quale sia la causa e la conseguenza. In genere, però, accade in presenza di un disturbo digestivo o gastrointestinale. Non preoccupatevi: di solito è un problema abbastanza comune e transitorio. Nel vomito potrete notare, oltre al succo gastrico, anche frammenti di erba o di altro materiale vegetale.

Il cane, infatti, istintivamente cerca di “alleggerire” lo stomaco per eliminare sostanze tossiche oppure che gli hanno dato fastidio. Gli steli, quindi, servono proprio a stimolare le pareti della gola e dello stomaco, inducendo il vomito. Dopo questo episodio, probabilmente Fido salterà un pasto per ricominciare a mangiare normalmente il giorno successivo. Se così non fosse e se lo vedeste mogio e poco reattivo, con vomito continuo e magari anche diarrea, allora non esitate a consultare il veterinario.

Condividi 🙂

Commenti